Muovi il culo

(Per Alda.
Perchè il vino si fa amare come l’ amore ma poi lo distrugge..
Qui la ragazza è inventata ma Alda no)

Erano gli occhi a battere il tempo
che Annalisa cantava sì da dio
ma muoveva il culo ancor meglio
e proprio al microfono qui davanti
sul ritmo di una samba
è proprio lì che gli occhi battevano il tempo.
Dall’ ampli intanto le note scendevano tra i tavoli
riempivano l’aria e volavano
volavano tra mojito e daiquiri
caipirinhe e margarita.
La gente non era lì per ascoltarci
nè per guardarci,
ma ,edulcorando un po’, sesso bere e rock’n Roll
però ai musicisti bastano le loro note
per fare sogni senza età.
E intanto gli occhi continuavano a battere il tempo
qualcuno iniziò anche le danze
solo una ragazza, giù in fondo, guardava verso i musicisti
e sembrava anche ascoltasse,
ma non so cosa,
le note non le bastavano e neanche le sentiva più,
nemmeno i mojiti o le caipirinhe o i gin tonic bastavano.
Lei preferiva il prosecco
da morirci.
Intanto gli occhi di tutti continuavano a seguire il tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...