14 Nato al lago

20180529_221855

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/poesia/381632/non-di-questo-mondo/

 

Sono nato al lago
all’ inizio di un lago che subito svolta dietro i monti
così che non se ne vede la fine.
Stavo a guardare gli idrovolanti alzarsi
e sparire oltre i monti,
confini della vista.
Era l’ unica uscita da prendere
e così un giorno l’ ho presa
e oltre la curva altro lago
e altre curve
e poi ancora,
fino alla fine.

Lo conosco tutto ormai
a memoria
eppure riparto sempre dall’ inizio di quel lago
prendo quell’ uscita e ripercorro ogni curva
e anfratto
ancora in cerca di qualcosa
di non visto
e inimmaginabile
che appaia oltre le curve.

Annunci

Felice

Felice, sì

Perchè?

Oggi abbiamo suonato al Don Orione.. un cottolengo.

Montato il palco sotto il sole,

microfonato tutti gli amplificatori,

panoramici alla batteria e alle trombe del leslie,

collegato casse e spie per il palco,

abbiamo anche provato una canzoncina..

prima del temporale.

 

Rismonta veloce, carica il furgone

pronti per tornare a casa.

Invece ci hanno dato un posto, un angolino sotto il tendone ristorante

spostando un po’ di tavoli.

E allora rimonta tutto, o quasi,

niente microfoni agli ampli, per casse le spie di palco e via,

pronti.

L’ età è quella che è e quindi stanchi e deconcentrati abbiamo suonato non al massimo.

La pista per il ballo semivuota anche se ormai non pioveva più, la gente tutta sotto il tendone ad ascoltare e mangiare.

Ma poi sono arrivati loro, e battevano le mani, chi guardando al cielo

chi guardando in terra

chi proprio non riusciva a batterle

e quelle carrozzine sembravano astronavi e lì sopra saltavano e cantavano e tenevano il tempo battendo le mani al petto.

Avevano la gioia negli occhi, come ne ho vista poca.

E tutto per quattro anziani musicanti di piazza. Stanchi e felici.

20180527_225626

Specchio d’ acqua

http://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=49039

azzurro2

C’è un piccolo specchio d’ acqua, azzurro
sarà per le piastrelle che delimitano i bordi
o per la vernice del fondo.
E c’è una pompa che increspa il pelo,
e l’ acqua brilla sotto il sole,
come un lago alla Breva.

Uno lo sa che non è il lago
il verde intorno è stato appena steso
e i fiori che vede, non sono sbocciati lì.

Ma gli uccellini cantano e uno si allieta
si allieta perchè un giorno l’ ha visto il lago
ha visto il verde tutto intorno
cambiar colore con le stagioni
e sa dov’è.

Poi forse non è nemmeno il lago
è che quei giorni non era solo
in cima al verde sbocciavano i fiori
e tutta quella gente
non lo lascia mai.

azzurro

Piccolo sogno

http://www.larecherche.it/testo.asp?Id=49032&Tabella=Poesia

L’ ultimo lavoro di Augusto..

Testo mio.  Musica, voce e tutto il resto Augusto Madaschi. Un grande

Ho un sogno

come tutti,

sta su una mano sola

lo lascio accoccolare sereno

tanto che ci può dormire,

e sognarmi.

Sta su una mano sola

proprio qui, illuminato dalla lampada a led della scrivania

tra il fumo di sigaretta e la notte.

Lo vesto di pensieri

poi lo sto a guardare.

 

Ma è quando lo svesto

che si fa feroce,

prende corpo e sprofonda nella mano

risale le braccia

e invade il corpo.

 

E non so più se è il mio o se io sono il suo.

Festa di Santa Maria Ausiliatrice

Domenica  27 05 2018 dalle ore 21:00 alle ore 23:30

Piccolo Cottolengo di Don Orione Seregno

Musica degli anni ’60 e ’70 ed oltre.. con Altra Generazione

A-G

Membri del gruppo
Marcello Formenti,chitarra ritmica e voce;
Vito Carlini,organo Hammond e voce;
Bonvini Franco,chitarra solista; Alberto Pisu, batteria;
Sergio Dell’Orto, Voce solista; Mario Pellizzon, Basso

Il gruppo e’ nato come esperienza amatoriale da alcuni amici con la passione per la musica e si e’ costituito nel 2003 ad opera di Paolo Taini (Batteria) e Marcello Formenti (Chitarra e Voce) ai quali si e’ subito aggiunto Renato Corbetta (Chitarra e Voce ), seguito poco tempo dopo da Enrico Sartori (Basso) e Vito Carlini (Tastiere e Voce) e Luciano Merlo (Voce ). Nel 2005 , venuto a mancare Paolo Taini, il suo posto alla batteria e’ stato preso da Alberto Pisu .

Il repertorio musicale e’ stato da subito molto vario , riflette i diversi gusti musicali dei componenti, contemplando canzoni di successo di vari autori soprattutto degli anni ‘60 e ’70 (ad esempio Nomadi, Dik Dik, Battisti).Raggiunto un buon livello musicale il gruppo ha pensato di finalizzare questa esperienza con alcuni concerti a scopo benefico (il primo dei quali e’ stato dedicato allo scomparso ed amato Paolo Taini) .Il gruppo ha all’attivo anche alcuni spettacoli in feste estive all’aperto dove sempre ha trovato il gradimento del pubblico grazie alla varietà del suo repertorio.

Nel 2008 al gruppo si è unito Mirko Manno (Tastiere Voce) .
Nel corso del 2013 ha suonato con noi il nostro amico chitarrista Franco Bontempi.
Nel 2014 si è aggiunto alla formazione il chitarrista solista Franco Bonvini .
Nel 2016 , dopo l’uscita dal gruppo di Renato Corbetta , Enrico Sartori e Mirko Manno , la formazione stata completata con l’ingresso della voce solista Sergio Dell’Orto e del bassista Mario Pellizzon.

 

IMG-20171113-WA0000