Qui il rosso ha un suono

Me ne andrò di qui un giorno,
pensavo quando il freddo gelava la paraffina
l’ aria del mattino sapeva di gasolio, etere per motori e pungeva la pelle.

Ci sarà pure un luogo migliore
una terra da conquistare
un chiosco alle hawaii su una calda spiaggia
o una baita in montagna nell’ aria pura.

Ma sono ancora qui
perchè è qui quel luogo
qui abitano le cose desiderate
le vedi nello stupore di occhi incantati nell’ arcobaleno
qui parte il sentiero per arrivare ai narcisi
qui è l’ incanto di una bimba in canto
qui il rosso è distorto e caldo e potente,
e risuona su filamenti di valvola,
qui porto i sogni e i desideri in tasca
qui i fior di luna crescono sui palchi.

Qui si vede il cielo,
ci sono panchine confortevoli lungo la via.
Qui si ama, si desidera e si spera.

Penso ancora che me ne andrò di qui un giorno
le parole sono le stesse,
solo il senso è diverso.

rossa