Sei Ottavi

Forse una delle meno conosciute, eppure ci hanno fatto anche un film.

Sembra una solitudine, ma è una temporanea solitudine di chi “si basta”. Si deve bastare o si vuole bastare…

Lei affusolata nel buio sognava incantata
e chi mi prende la mano stanotte mio Dio
forse un ragazzo il mio uomo o forse io…

..e che mi sfiora le labbra chi mi consola
forse un bambino gia grande o io da sola…

..chi coglierà il mio fiore bagnato di brina
un principe azzurro o forse io adulta io bambina
mentre la notte scendeva stellata stellata
lei affusolata nel buio dormiva incantata
chi mi dirà buonanotte stanotte mio Dio
la notte le stelle la luna o forse io.