White Hachab

Lo so, dicono sia affogato Achab
trascinato sul fondo dalla sua ossessione più profonda
ma si sa, gli scrittori s’ inventano le storie più fantastiche.
Potrebbe essere stato ingoiato
una volta sott’ acqua
e col suo arpione aperto una strada verso il culo della balena
e da lì uscito, a riveder la luce.

Oggi sarebbe imbiancato
al contrario della sua balena
che invece avrebbe assunto un bel colore bluaceo raggrinzendo.
Se ne starebbe sul pontile
a guardare il mare,
a mattina tarda eh
perchè non ha nessuna voglia di alzarsi alle quattro e venti
e andare in cerca di una balenottera raggrinzita
nè di spararsi un selfie con l’ arpione
a riprova dei fatti.
Che poi il telefono l’ ha buttato tra le onde
perchè in realtà non ne aveva bisogno.
L’ ha buttato tra le onde,
Come per uscire ancora dal culo della balena.