Aforismi

Per raffreddare il ghiaccio bollente devi versarci l’acqua calda gelata. (io)

Chi riesce a dire con venti parole ciò che può essere detto in dieci, è capace pure di tutte le altre cattiverie. (Carducci)

La poesia una volta scritta è solo un sofisticatissimo encefalogramma di un sogno (io)

Si fraintende sempre leggendo, se no si leggerebbe solo quello che c’è scritto (io)

Quando piangono gli Angeli nascono di gioia le poesie. Così, per consolarli. (io)

L’ amore non è rose e fiori. E’ un lupo mannaro, con zanne affilate. E ha morsi contagiosi. (io)

Il presente è quando, nel più bel sparatutto, si apre lo scudo del cuore della nave spaziale e pensi: questo è il momento! E ti accorgi che il dito ha già cliccato. Ecco, quello era il presente. (io)

La goccia che fa traboccare la tazza di cioccolata quasi sempre è una lacrima. (io)

Il tempo è la misura dello spazio. Altrove è tanto lontano quanto il tempo che ci vuole per arrivarci. (io)

Non mettermi accanto a chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo, a chi non sa dire grazie, a chi non sa accorgersi più di un tramonto. Chiudo gli occhi, mi scosto un passo. Sono altro. Sono altrove. (Merini)

Io sono con te in ogni maledetto istante che ci vuole dividere e non ci riesce. (Merini)

La pistola che ho puntato alla tempia si chiama Poesia. (Merini)

Chi fa aforismi muore saturo di memorie e di sogni ma pur sempre non vincente né davanti a Dio né davanti a se stesso né davanti al suo puro demonio. (Alda Merini)