Il Bacio sulla bocca

Annunci

Con una rosa (Capossela e Filarmonica Toscanini)

Con una rosa hai detto
vienimi a cercare
tutta la sera io resterò da sola
ed io per te.
muoio per te.
con una rosa sono venuto a te

Bianca come le nuvole di lontano
come una notte amara passata invano
come la schiuma che sopra il mare spuma
bianca non è la rosa che porto a te

Gialla come la febbre che mi consuma
come il liquore che strega le parole
come il veleno che stilla dal tuo seno
gialla non è la rosa che porto a te

Sospirano nell’aria le rose spirano
petalo a petalo mostrano il color
ma il fiore che da solo cresce nel rovo
rosso non è l’amore
bianco non è il dolore
il fiore è il solo dono che porto a te

Rosa come un romanzo di poca cosa
come la resa che affiora sopra al viso
come l’attesa che sulle labbra pesa
rosa non è la rosa che porto a te

Come la porpora che infiamma il mattino
come la lama che scalda il tuo cuscino
come la spina che al cuore si avvicina
rossa così è la rosa che porto a te

Lacrime di cristallo l’hanno bagnata
lacrime e vino versate nel cammino
goccia su goccia, perdute nella pioggia
goccia su goccia le hanno asciugato il cuor
Portami allora portami il più bel fiore
quello che duri più dell’amor per sé
il fiore che da solo non specchia il rovo
perfetto dal suo cuore
perfetto dal dolore
prefetto dal dono che fa di sè

 

( L’amore ha fatto il dolore e il dolore ha fatto l’amore)

 

Eugenio Finardi, omaggio a Vladimir Vysotsky

L’acqua, il cielo ed il bosco hanno mille colori

si, però qualcosa è cambiato,

anche l’ aria è la stessa, soltanto che ieri, lui dal fronte non è più tornato.

Quasi fosse un’ evasa, la primavera devasta

per sbaglio l’ ho persino chiamato

dammi un po da fumare non cè stata risposta

lui dal fronte non è più tornato.

 

 

E’ buffo sì, che storia buffa e amena,
certo per me, per voi non so.
Trotta il cavallo e il merlo plana.

 

 

Non è che io lo faccia
perché ho in testa qualche piano,
ma non so dar pugni in faccia
da quando ero bambino.

…si accascia poi stremato
e mi alzano la mano
che non ha mai picchiato.

La vita è proprio okay lui dice, e pensa un po’,
sarà okappa per qualcuno, per gli altri è kappaò.