La bella amata

Sull’ultima curva del sentiero la bella amata sta
come un confine
e sempre si va oltre
un po’ per vedere dove fioriscono le rose
un po’ per avere malinconia di averla avuta tra le braccia nuda
che di meglio non c’è.
Di meglio non cè
e mentre si pensa questo si continua a camminare
curva dopo curva
ma ogni curva è lei, un fianco, un seno
la meta del sentiero sempre lei che crea il mondo
e i suoi sentieri
così che la meta non arrivi mai.
Sarebbe come cadere in un abisso di gioia senza ritorno
sarebbe come dire è mia, e questo fa paura
la stessa di dire non è mia.

7 pensieri riguardo “La bella amata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...