Sospiri d’acqua fonda e scura

Facciamo che tu apri le gambe
in un sogno tuo notturno e spudorato
e diciamo che dentro c’è tutta la profondità di un sogno mio di lago
d’acqua fonda e scura di notti senza luna e stelle.
Stavo sulle rive del lago in una di quelle notti
l’acqua allora è solo un suono
come sospirasse proprio lì davanti
e l’orecchio gode,
e il buio un rifugio dove amarti.
Facciamo che ti accarezzi il corpo
e le gambe affusolate
lucide di essenze profumate
e sempre nel tuo sogno piano sali verso i seni
che son come colline o monti.
Stavo sulle rive del lago, proprio sotto i monti
nel sogno mio di lago
l’acqua fonda e scura sospirava
proprio come fossi tu nel sogno tuo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...