Caccia selvaggia

Corrono in cielo strane nuvole bianche e nere
che è giorno di pioggia oggi
le macchie scure come amazzoni, sui loro unicorni neri.
Gli alberi qui davanti, come donne dal profilo scuro sulle parti chiare alzano le braccia al cielo
afferrano i cavalieri e ne spremono raggi di luce, come lampi.
E’ che ho sognato una radura d’erba grigia
e al centro un pozzo scuro
dove cadevano, gettati, i cavalieri,
tutt’ attorno colline, e castelli, e castellane che guardavano la scena, e io.
Un custode spaventoso teneva i cavalieri nel pozzo scuro
finchè in cielo non ce ne fu più uno
e finì l’inverno
tornarono i colori e il sole.

(poi mi son son svegliato e invece piove ancora,
ma finirà e torneranno i colori e il sole)

3 pensieri riguardo “Caccia selvaggia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...