Due ali

Forse non è nata mai, così come la sogno vivere
ma averla sognata non è proprio come se non fosse nata mai
perchè avrei sentito la mancanza di qualcosa che non so
qualcosa di leggero, volatile sui sogni delle genti
e luminoso, tanto da rendere quei sogni mai spenti.
Forse è nata in una vita parallela che non c’è
ma anch’io quando sogno non sono mica in questa
e il sogno scende al mattino come la Breva dal nord
il vento che sostiene i falchi in volo nell’ azzurro sopra il lago
e il lago brilla, nell’ora in cui il sole vuol farlo brillare
cessa solo un po’, la Breva, come stanca di soffiare
ma è solo per un poco, si fa Tivano e soffia impetuoso fino a notte sulle vele bianche.
Così nasce lei ogni mattina
come un vento leggero che sostiene il desiderio
si fa sempre più veloce fino a quando vuole
poi spegne il desiderio ma è solo per un poco
torna sempre, impetuosa, a gonfiar le vele.
E una volta è azzurra, una volta rosa come la famosa vita
vita che invece lei fa di un multicolor arcobalenico
una volta gialla, una verde o nera, ma è sempre lago fondo e scuro dove affondare.
Un lago nell’infinita apertura alare dei miei in sogni in volo sopra al lago.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...