E poi li chiamano angeli

Raccontalo alle figlie
che oggi sono venuti gli angeli, ad osservare la madre
racconta loro che non sai perchè, ma le hanno fermato il cuore
la madre così necessaria alle loro vite.
Raccontalo al padre di quella madre
che adesso loro sono lì con lui, al capezzale doloroso
per decidere se e quando portarla via.
Almeno si facessero vedere
per poterli ricacciare in cielo, gentilmente e con fermezza
o da dove diavolo son venuti * * * *.
Oppure che leggano queste righe
e che queste righe potessero servire a cambiare il verdetto.

Un pensiero riguardo “E poi li chiamano angeli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...