Sogno n° -ho perso il conto-

Ho sognato una chiesa stanotte
non era la mia chiesa di città di lago
ma ricordo che ci ero andato di proposito a cercarla
a costo di essere visto
era una di quelle belle chiese
con la facciata rivolta al sole
e belle panchine su un lato del sagrato
lì sono restato un pò.

Al centro una giostra
quelle coi cavalli, e i cocchi e gli elefanti
e girava
lei era la bambina sul cavallo
col vestitino azzurro e lo zucchero filato.
Alle spalle le panchine erano vuote, io non c’ero
forse ero la giostra, o il cavallo o l’aria attorno alla giostra
e lei mi rideva respirando forte.

2 pensieri riguardo “Sogno n° -ho perso il conto-

  1. Sogni enigmatici, che nella loro essenza, lasciano rivivere paesaggi della vita, reinterpretati, in modo dolcissimo, dalla nostra figura…
    Versi belli, come sempre, buona settimana, e un saluto Franco,silvia

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...