Non di questo mondo

È come se il mondo parlasse una lingua sconosciuta
che però lui capiva benissimo
ma allo stesso tempo è come sapesse che non sarebbe riuscito a impararla mai.
Le parole stavano tutte stese a terra
come stelle sul pavimento della camera
e lui camminava tra gli spazi vuoti
o nelle pozze di luce disegnate dagli spazi tra le persiane.
Tutto questo dentro un’aria di musica a colori
e ombre sui muri e sui divani.
Amorevoli ombre protettrici.

4 pensieri riguardo “Non di questo mondo

  1. Molto significative “quelle parole stese a terra” come stelle, in una particolare suggestione poetica, che emoziona durante la lettura dei versi…
    Buona serata, Franco,silvia

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...