Con le stesse mutandine rosa

Ma questa non è mica la canzone di battisti
dov’erano tormento vivo per i soliti clarinettisti
questa vuol essere una canzone molto più gioiosa
e non importa neanche che il colore sia il rosa.
Che poi il nero non è certo meno femminile
ma il bianco è più visibile e trasparente come l’ acqua al fontanile
e vuoi mettere l’ azzurro di una passante sconosciuta
che si siede alla panchina con le gambe spalancate
il giallo poi dell’ inchinata mostra il nido
e ferma il sangue anche alle ferite più profonde.

Ma in fondo poi, e l’ho gia detto, non importa tanto il colore
importa che ci sia una certa gioia nel voler essere mia.

Ma per questo dovresti tirarle via.

2 pensieri riguardo “Con le stesse mutandine rosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...