Sulla via del respiro

https://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=59199

 

Capita anche questo.
Esco, per fare un giro
alla ventura, a prendere un po’ d’aria
a respirare un po’
e trovo una via consortile del Respiro..

! Come fai a non seguirla
a non arrivare alla piazza della bagnante ignuda
luccicante
che si rinfresca di spruzzi al sole.

Ma è solo una tappa, un saluto
la strada prosegue
e scende a curve, e tornanti
incalzante
finchè si adagia di fianco a un’altra via.

Una via calma e lenta
piena d’alberi, dentro e fuori
e che ne imita il colore.
Gli abitanti ti vedono e si mettono in posa, per un saluto
ma il più monello si stanca subito
si volta e ti mostra il popò
affondando il becco nell’acqua
che forse ha fame.

Sono rimasto li un tempo che non so.
Risalendo poi un’altra strada diceva di un bosco
con in cima una chiesetta
e una cappella dei miracoli
con dentro angeli violinisti
suonatori di piatti e tamburi
organisti
e un bimbo in bocca a un lupo
Lei sopra
E non c’era paura per il bimbo.
E il mio miracolo l’avevo già avuto.

4 pensieri riguardo “Sulla via del respiro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...