Rapide

C’è un luogo, lungo il Lambro dove il fiume accelera
scende bianco, dalle rapide artificiali
prende forza e velocità
per l’ antico mulino in disuso.

Il fiume spumeggia e si mescola all’ aria
si insinua in ogni passaggio
corrode le pale della ruota arruginita
che ormai non gira più.

Se ti fermi, e stai a guardare,
dopo un po’ ti trovi a pensare come lui
veloce e brioso.

Ma quando esce dalla strettoia
di colpo s’ acquieta
il fiume riprende la sua calma,
puoi seguirne il corso
con lui, dalla ciclabile a lato
pedalando senza fretta,
e dopo un po’ ti trovi a pensare come lui,
calmo.

E c’è un posto da dove non si vede il fiume
come qui, adesso
e ti trovi lo stesso a pensare come lui,
impaziente di uscire dalle rapide.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...