On the road again

Il sabato era giorno di festa
c’era il mercato lungo le mura.
Delle bancarelle ricordo quelle dei giochi
e poi c’ erano anche i chioschetti delle caramelle..
ci si andava per la spesa
o per un abitino nuovo
che la sera tornava papà
c’ era sempre qualcosa anche per me.

Sta chi tacà, la diseva.
Stammi vicino.

Così, appena posso, prendo la bici e ci torno,
lungo le mura,
adesso che so la strada..

Sun chi, ga disi,
son qui,
al chioschetto per un panino
e un tè al limone
son qui in bellavista
e non mi nascondo più.
Ma è tardi.
E forse sto invecchiando
che mi ritrovo a ripetere son qui come una filastrocca
e a volte credo pure che i fioretti servano
e tutta quest’ aria fa lacrimare gli occhi ai vecchi.
Nessuno arriva sempre più presto,
così riprendo la bici e torno a casa
finchè so la strada.

2 pensieri riguardo “On the road again

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...