Sulle tracce

E’ proprio là

che ancora vado

alla cava d’ argilla nascosta nel bosco

dove il rapido apriva il gas di colpo  e la moto saliva cattiva verso la cima

e poi verso il cielo

col gas aperto per tenere su il muso

mentre lei sotto si spauriva.

 

E’ proprio là

che ancora vado

ma ci vado con passo lento

in cerca di funghi

della radice che ha fermato la corsa un giorno

del profumo dell’ erica al sole

delle curve ormai prese dal sottobosco

di un solco di gomma tassellata che dica sono stato qui.

 

Ma ha piovuto tanto da allora

l’ argilla rossa non mantiene tracce.

Solo gli alberi lo sanno

e l’ erica

e il sottobosco

la radice

e io che ho continuato la corsa.

 

La moto è andata.

 

 

3 pensieri riguardo “Sulle tracce

Rispondi a sibillla5 NADIA ALBERICI Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...