ArduinoUno

Uno (Arduino) ha pensieri ben ordinati in mente
ordinati in liste e matrici.

Uno guarda il verde
e ha una lista di pensieri verdi
così sceglie gli alberi
stagliati contro il cielo
ci potrebbe stampare anche due righe.

Uno guarda il verde degli alberi
ma brillano nel buio pieni di luci e sfere dorate
ha una lista di pensieri brillanti
stelle tremolanti e desideranti
così esprime un desiderio.. a video.

Uno ha anche una lista sui desideri
così può anche capitare che li spedisca col tram…

Un altro invece guarda il verde brillare nel buio, fa freddo
e gli manca il calore di un coprispalle rosa.

Uno (Arduino) avrebbe acceso un pin, che avrebbe eccitato un relè, che avrebbe acceso una stufetta.

L’ altro ha la sua copertina rossa..
lo riconosci dai due punti..
Che sono un errore..

Sogno sconclusionato N°2

https://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=55072

Seduti sul burrone all’ orlo del mondo,
dove finivano tutte le strade.
Ecco dove saremmo oggi se qualcuno non fosse andato oltre.
Così oggi son qui, fermo
su questa poltroncina dondolante
e la luce entra come una lama nella stanza in penombra.
e c’è qualcosa sopra che danza
in forma di minuscoli pezzettini d’ anima.
Leggera, sospesa nell’ aria.
E canta.
E l’ aria vibra come la superficie d’un lago al vento.
Come liquida.
Ho attaccato sensori al mio Arduino,
fotoresistenze per le variazioni di luce,
sensori d’ umidità e temperatura
per variazioni atmosferiche,
infrarossi
per vedere quello che non c’è.

Niente.
Nessun segnale elettrico.

Quello che c’è non c’è.
Eppure danza, e canta.
Forse troppo oltre.

as47

Vuoto

È successo qualcosa
ormai non ha più importanza cosa
nemmeno ricordo bene cosa.
Però è successo qualcosa
e lì è nato qualcosa
e qualcos’ altro è morto.
Come fosse un bivio, allo zero atmosferico,
e si prosegue per la strada protetta
quella sotto la campana in plexliglass..
mentre più si avanza più il vuoto sale.

Forse quel qualcos’ altro non è morto
è solo sull’ altra strada, parallela
ma non puoi tornare, la strada è lunga
lo zero atmosferico ormai lontano.

C’è un albero fra le strade.
Estende le radici sotto tutte e due
si possono scorgere nei giorni favorevoli
passando al bosco.

Intanto il vuoto sale,
puoi solo proseguire
trattenendo il fiato
a 998 la cupola fletterà
a998.7 inizieranno a formarsi crepe
a 999 cederà.

Inondandoti di qualcos’ altro.

 

x = zero_factor;
int maxvuoto = 999;
digitalWrite(PompaPin, LOW);
if ((readvuoto > 999) && (extra == 0))
{digitalWrite(PompaPin, HIGH);}
fine = 1;

Foglie morte

Son cadute le foglie qui davanti
la strada si è tutta dorata
ne ho vista una staccarsi dal ramo
scendere a terra, leggera, aggiungersi alle altre.
Proprio mentre guardavo.

Forse se la porterà il vento, stanotte
o il camion della pulizia strade, domattina.

Se tu passassi di qui domani,
a giorno fatto,
potresti dire che non è mai caduta nessuna foglia.

Ma io l’ ho vista cadere dondolando lenta
e so che è ancora qui.

E qui è ogni altrove immaginato.

Ottobre 2017 (con modifiche)

 

Prossimamente..

Si terrà la seconda edizione del memorial RicordAdri, organizzato dalla sezione di Seregno dell’Associazione San Vincenzo al quale andrà il ricavato della serata per finanziare le opere di assistenza ai bisognosi.
Biglietti:  Sold Out!

https://www.facebook.com/events/363243007918235/

26ott


 

Cena e spettacolo benefico organizzato da SKO Arianna Amore Onlus in collaborazione con Altra Generazione e Eurotaverna, il ricavato sarà donato alla Associazione Tettamanzi per la ricerca contro le Leucemie Infantili. Presso Eurotaverna Desio

https://www.facebook.com/events/559896564814732/

8dic

Jovanotti – (Live on KEXP)

Con la luce negli occhi, con il ritmo nel cuore.


 

Come l’allegria
Come la mia nonna in una foto da ragazza
Come una poesia o madonna mia
Come la realtà che incontra la mia fantasia..


 

Noi siamo delle lucciole che stanno nelle tenebre


 

Chiamala come ti pare chiamala arte chiamala chiasso questa è la mia chitarra che si fonde col basso…