Il respiro rosa dei ciclamini

https://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=54806

 

C’è una musica, in rosa
viene da un luogo prima della vita, mia
un luogo dove stavo anch’ io
quando lei la canticchiava mormorando
e io l’ ascoltavo.

Non ne ho memoria di questo
forse è solo perchè so che le piaceva
e mi addormentavo al suono di un carillon
e poi c’ era un 45 giri nei pomeriggi piovosi.

Non ne ho memoria di questo ma ne sono sicuro.

Così quando verrà la visitatrice a trovarmi
alla casa d’ inverno
mi porterà ancora dove sentivo la musica
in quel luogo prima della vita.
Perchè non dovrei essere sicuro anche di questo?

Dovrà faticare però a trovarmi
nascosto tra foglie e aghi di pino, sui monti
all’ altezza dei ciclamini
per sentirne il respiro.

 

20190927_150442

5 pensieri riguardo “Il respiro rosa dei ciclamini

      1. In realtà allora non c’era ancora il divieto di raccoglierli. Quello è venuto dopo. Ora compro al vivaio i ciclamini. Quelli di mia madre fioriscono ancora a distanza di anni. Il tuo che là ti aspetta è bellissimo. Buonanotte Franco. Isabella

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...