Sotto la gonna

https://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=53242

Non importa di che colore fosse la sua gonna
ma che lei la aprì all’ improvviso.
Sotto c’era un enorme cannone che la sparò fino in cielo
e poi cammelli, elefanti e giocolieri tutto intorno
un mangia fuoco sputava fiamme sul pubblico,
che stava seduto ai bordi della gonna.
Nell’ aria volteggiavano acrobati e note
insieme al profumo di lei.

Lei, sopra la gonna,
era immensa, alta fino al cielo
con gli occhi chiusi ondeggiava la testa tra le nuvole
sotto, inzuppava le mani nel sesso caldo,
come biscotti nella tazza del tè.
Fuori dalla gonna intanto un carrettino vendeva i gelati
da tempo immemorabile,
e con gran vociare attirava la gente.

Ma sotto la gonna, sotto era il suo mondo
lei ci sci-volava leggera
sprofondando nel suo cielo sempre più rosso
fino a diventare un lampo.
Non era più neanche lei.

sotto lagonna.jpg

8 pensieri riguardo “Sotto la gonna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...