Avessi buone le parole

Avessi buone le parole, ti scriverei.
Non a te le scriverei
nè di te scriverei,
avessi buone le parole
sul tuo corpo scriverei,
i desideri miei, come musica,
come un pittore che dipinge
guardando oltre la figura.

Avessi buone le parole ti scriverei,
su rami d’ albero ti scriverei,
forse un salice,
e se fossero davvero buone le parole,
un soffio invisibile le farebbe danzare
giocando coi raggi obliqui del sole.
Ed io sulle loro punte.

Ma non sono capace
e le parole non prendono vita.
Ho provato, oggi,
sotto questo sole obliquo
ma il salice è una piantina di salvia
qui sul mio balcone,
e le parole leggere leggere
voleranno via presto
senza lasciar traccia,
tranne la figura.

Elaborazione di immagine dal web

back

3 pensieri riguardo “Avessi buone le parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...