A me restava la pioggia

n a n i t a

22 Dara Scully photo

a me non restava niente:
un libro un anello un bracciale
un lenzuolo profumato di te
non una lettera un capello
una dedica neppure un perché.
forse una musica non scritta
per la mia memoria sfilacciata
la danza delle tue dita sui tasti
bianchissimi della mia vita.
a me restava la pioggia
come un sortilegio lontano
e la mia mano nella tua mano
che non si arrende all’evidenza
e piano ancora stringe il pugno
come ci fosse un calore
qualcosa che nasce e respira
ma se si apre, guarda, è una piuma
un piccolo passero che muore

nanita

View original post

Annunci

Un pensiero riguardo “A me restava la pioggia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...