Ho visto i margini della pioggia

Ho visto i margini della pioggia,
me ne andavo tranquillo per la mia strada
in un pomeriggio d’ agosto,
la moto ronzava piano.

Dapprima fu un suono
poi, voltandomi, l’ ho vista.
Avanzava veloce un muro d’ acqua,
Non servì accelerare il motore
nè accordarlo allo stesso suono
fuggendo in direzione opposta dell’ avanzare.

Anzi fu la parte più pericolosa,
attraversare l’ incrocio, e lo stop
in incosciente velocità senza rallentare.

Mi prese, e non mi fece nulla
se non rinfrescarmi in un pomeriggio torrido.
Ho visto i margini della pioggia
e non mi hanno fatto del male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...