E’ lei

E’ quella che descrivono gli artisti,
una fontana, sorgente della vita, che toglie la sete
quella che abita i sogni di tutti,
la grotta che si fa casa
dove echeggia musica trionfante.

E’ una madre che partorisce a volte,
una musa incantatrice altre,
pianta e sospirata dagli uomini e dai poeti,
che l’ alzano alle stelle.
e ne ascoltano il canto,
ne cantano le forme.

Ma lei non è quella creata dagli artisti, dissetandosi alla fontana
scritta, dipinta, descritta in melodia,
immaginata e mai ascoltata
bevuta e mai dissetata.
E’ quella che piange in silenzio,
lacrime pesanti che nessuno vede,
senza volto, senza parole, senza nome,
perchè ognuno gli dà il proprio
e non ascolta.

Sentirebbero un’ assenza d’ età
e di tempo
pesante come marmo lucido di statua
o dipinta con rosso parigino su tela
bella di una bellezza che non sfiorisce.

Lei forse vuole solo sfiorire,
in pace,
essere cantata nella sua sfioritura
amata e dissetata.

 

Photo by Mikell Haynes

Soul Refuge, Burning Man 2015

soul refuge

Annunci

6 pensieri riguardo “E’ lei

  1. È la più bella che abbia mai letto, delle tue. Non ci sono gocce superflue tra le mie palpebre, in questo momento, ma gocce che in sovrannumero trasportano le sillabe libere al cuore: complimenti… anche senza l’immagine in basso, che nella sua bellezza è una coltellata.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...