Il fiume che sale

Ci sono posti dove il tempo va al contrario,
certo ce ne sono molti sparsi per il mondo
e ognuno ha il suo preferito.
Ma questo è piccolo piccolo
un piccolo lago in mezzo ai monti,
e in mezzo al lago (ma non proprio in mezzo, diceva Rodari) un’ isola.
All’ estremità nord c’ è Omegna, paese appunto di Rodari
ed è proprio da l’ che esce il Nigoglia, emissario del lago
e scorre salendo verso i monti.
E’ solo un’ illusione ottica ma “che bell’ inganno sei, anima mia”
intanto se stai a guardarlo il tempo scorre al contrario insieme al fiume
e ti riporta a antichi stupori.

omegna2

 

..e poi a Omegna fanno anche un buon “risottino” 🙂

risotto

Annunci

Imprinting

http://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=50308

20170825_201032

Ecco cos’è tutto quello sfumare delle rive nella nebbia,
e la pioggia che saltella nei circolini che fa sulla superficie del lago.
Mentre vedi già il sole
brillare sulle mille ondine della breva.
Un’ imprinting.
E non puoi cambiare.
Sempre in attesa del sole.

20170826_180223
“passerà questa pioggia sottile
come passa il dolore” (De Andrè)

Mary

E’ andata all’ incontro.
Gli hanno messo l’ abito più bello,
quello che non sa di avere,
e lo bruceranno.
Per un po’ non ci si crederà,
la si cercherà tra gli alberi in riva al lago
poi resterà qualcosa che non muore.
Mai.

Foto mia, casa sua.

1

aggiornamento..

mariuccia)

Fuochi sul lago – Omegna –

Vuoi tu, a dispetto della gente saggia
che chiama stolti i sognatori e i pazzi,
cerchiam nel sogno una più dolce spiaggia?

Vuoi tu? Noi passerem tra i canti e i lazzi
del mondo senza pur volger la testa,
e andremo lungi, come due ragazzi.

Vuoi? Come rose su un cammin di festa
io sfoglierò i miei canti ai piedi tuoi,
e ci parrà la via florida e presta

se ci terremo per la mano! Vuoi?

Ernesto Regazzoni. Poeta del lago d’ Orta

lake2

Il mondo è una prigione in che l’anima hai chiusa

uomo, ed invano brancoli tastando alle pareti.

Sono di là da quelle i bei fonti secreti

ove tu aneli e dove la pura gioia è fusa:

Qui solo hai qualche gocciola di ver per le tue seti.

Ernesto Regazzoni.