Ballerina di samba

http://www.larecherche.it/testo.asp?Tabella=Poesia&Id=50266

L’ aria era calda, in una delle tante sere d’ estate,
la preparazione la solita,
il pomeriggio speso a far collegamenti, sound chek e prove sotto il sole,
la cena e un po’ di riposo aspettando l’ inizio della festa.

Era proprio una bella piazza,
la scalinata che scendeva dalla chiesa sembrava fatta apposta per riempirsi di gente,
lei è apparsa all’ improvviso, sola,
non ho visto da dove sia venuta
roteava nell’ aria calda d’ estate, piena di suoni
danzava nel suo vestitino leggero
che poco nascondeva delle forme sinuose in movimento.

L’ aria era calda, e l’ aria ero io
o almeno le note sospese nell’ aria su cui danzava.
Non erano le procaci forme
o il bianco del vestitino che la facevano spiccare tra tante.

Lei era la famosa signorina fantasia
e la rossa chitarra che stavo accarezzando la faceva danzare.
Poco importa del vestito,
poteva essere bianco, o rosso
azzurro, o verde,
che verde non te l’ ho mai visto.
Io la facevo danzare.

Alla fine della sera e dei suoni,
smontato il palco è sparita la folla,

lei era sempre lì,
roteava alla luce dei lampioni.
danzando su una musica immaginaria.
Gioiosa.
Non è stato un sogno.

E’ ancora qui
col suo vestitino,
e danza,
ma questo è un sogno.

dandelion-on-black

Un pensiero riguardo “Ballerina di samba

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...