Capelli di neve

Capita che un giorno qualcuno ti dica parole,
parole che poi ti accompagneranno per una vita.
Le trovi scritte dolorose sui muri,
nei discorsi della gente,
nei film,
nelle canzoni, sui libri
o in una poesia.

E’ così che ti abitui a vederle,
pian piano non son più neanche un dolore.
Sono un compenso.
Sono esattamente quello che ti sei meritato.

Poi, per caso o no,
in altre parole dello stesso qualcuno
scopri che non le avrebbe mai voluto dire,
e che hanno accompagnato dolorose anche tutta la sua vita.

Ma la colpa è sempre tua.

ArduinoUno

Uno (Arduino) ha pensieri ben ordinati in mente
ordinati in liste e matrici.

Uno guarda il verde
e ha una lista di pensieri verdi
così magari scrive degli alberi
stagliati contro il cielo a primavera.

Uno guarda sempre il verde che però brilla nel buio
e ha una lista di pensieri brillanti
stelle tremolanti e desideranti
ed esprime al cielo un desiderio.

Uno ha anche una lista sui desideri
così può capitare che lo metta su un tram…
associato al desiderio.

Uno non sbaglia mai se lo programmi bene
non sbaglia nemmeno se associa al verde un prezioso uovo.

Un altro invece guarda il verde brillare nel buio
e gli manca il rosa,
il calore di un coprispalle rosa,
gli mancano quelle spalle coperte
che si svelano quando cade,
e i piedi sui quali cade
e tutto il resto che il coprispalle sfiora cadendo.

Quell’ altro lo riconosci dai due punti..
Che sono un errore.

Musica

Una volta che hai imparato ad amarla la puoi sentire ovunque,
anche nella pioggia che fa da tappeto di sottofondo alla goccia che crea il battito.
E ti trovi a cantare i suoni.
E ogni cosa è suono, e ogni cosa ha un tempo.
Non puoi cambiare marcia fuori tempo, nè spegnere la radio a metà battuta.
Il silenzio e la tranquillità non esistono completamente,
c’è sempre un muscolo in movimento e un canto nella testa.
Canta allora le tue poesie, e fa che il canto non sia mai un lamento.
Il canto è vita, è vivo, e va oltre..
Ho già pronta una canzone.
Chissà se lei la danzerà..
forse preferisce una ninna nanna
per addormentarsi.

amigdala