Sotto le noncuranti nuvole – Bonvini – Madaschi

Testo mio musica, voce e strumenti Augusto Madaschi.

Se nevigliasse al sole luccicando
appena fuori dal tempo ordinario
allora i pesci da sotto il loro pelo
guarderebbero il sole
raffreddarsi e raggrinzire.

Mentre con noncuranza vanno le nuvole.

Intanto lei dall’ altra parte
dello specchio appena sopra il pelo
si prepara per la notte navigando onde
al ritmo dei colpi sulla riva
verso il mattino.

Sotto le noncuranti nuvole.

Ma quando la notte arrivò davvero
i pesci da sotto il loro pelo
videro il cielo cambiar di stato
e naviganti stelle
sulle loro rotte.

Tra le noncuranti nuvole.

Lei invece non se ne accorse nemmeno
e navigava al ritmo delle onde
seguendo stelle e pesci sulle stesse
piste stupefacenti e stellari
fin dove non fa mattino.

Dove con noncuranza vanno a finire le nuvole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...