Sogno in re minore – Bonvini – Madaschi-

Sogno, in Rem
F.Bonvini-A.Madaschi

Ricordo ancora – i seni tuoi
danzare nel mio sogno.
E allora aspetto un po’ – nel sonno poi
mi aggrapperò a quel sogno.
E allora sarò lì – sui seni tuoi
alleggerendo il peso
ma qualcosa poi non va
qualcosa sempre sta in sospeso.

Al risveglio ricorderò
soltanto fumo in questo sogno
e come sempre – poi scorderò
che niente danza in questo sogno
che niente danza in questo sogno.

E allora dimmi tu – come si sta
con questo peso sopra il petto
E allora dimmi tu – se ero làl
o se era solo un’illusione.

Fa Sol – Fa Sol
Do – Mim – Fa – Sol

Ma niente ha un senso – io lo so
e a ricordarti continuerò.

L’ incompreso

“Nel mondo era,

e il mondo fu fatto per lui,

e il mondo non lo conobbe”

(Vangelo di Giovanni)

***

                                                                                                                non c’è nessuno che non sia lui non lo giudichi

 

 

Pensiero sonoro

A volte penso in suoni,
è scontato che sia quando suono,
nessuna parola
nemmeno un nome di nota
solo il suono
e il pensiero sonoro che muove le dita.

Non so se per tutti è così.

L’ emozione poi colora il suono
di tenui rosa, azzurri
o elettrici lampi gialli in un cielo rosso,
oltre il soffitto.

Capita più di rado,
a me una volta, forse due,
che anche il pensiero ammutolisce,
le dita lo anticipano
e non sai più chi le muova,
stai solo ad ascoltare.

Resti ad ascoltare quel passaggio
di lampi in un cielo rosso.

Poi alla fine arriva un ragazzino
e ti dice che ha registrato tutto,
che andrà a casa a studiarselo.

Ma quel passaggio forse non è neanche tuo.

altra generazione s valeria_22

TRADUZIONI E TRADIZIONI- Daniela Raimondi: La poesia erotica di Cristina Peri Rossi

Una via Crucis

CARTESENSIBILI

yosuke onishi

Cristina Peri Rossi è nata nel 1941 a Montevideo. Dal 1972 vive in esilio in Spagna. Poeta e scrittrice in prosa, soprattutto di racconti brevi, è comunque autrice di molte raccolte di poesia tradotte in varie lingue e che hanno ottenuto importanti riconoscimenti. Due le pubblicazioni di suoi racconti in italiano: Il museo degli sforzi inutili (Einaudi, 1990) e Le Difficoltà dell’amore (La Tartaruga, 2006)

View original post 762 altre parole

letture amArgine: poesie di un Suonatore, Franco Bonvini

Grazie a Flavio Almerighi, e così suonare mi tocca…

almerighi

“Al popolo la musica che merita” scriveva Saramago, certo la poesia è tante cose, ma la musica è imprescindibile. Mi piace pensare a Franco Bonvini come a un “suonatore” più che a un musicista: il suonatore scrive buoni testi, qui sotto una selezione.

E che cavolo
mica potevo farmela mancare no?
Così l’ ho pregata un giorno
di venirmi in sogno
con la maschera più bella e il vestito buono,
sotto non so.
L’ ho pregata di tenermi nel sogno
e che non arrivasse il mattino.
Ma non è venuta
probabilmente le fessure erano ben chiuse
e non è riuscita a entrare sicura.
O sotto non c’ era niente.

E così “suonare mi tocca”
ancora per altre primavere.

*

Fottila la poesia
anzi mandala a farsi fottere,
come bestia inginocchiata.
Vai a pesca oggi
o al bosco, a cercare il muschio per i ciclamini
o semplicemente sta a guardare le…

View original post 861 altre parole